Seguici sui Social Network

Agenda dei Club

 

Visualizza le riunioni in programma

dei Rotary Club del Distretto

Agenda del Distretto

 

Visualizza gli eventi in programma

del Distretto 2032

 

Gian Michele Gancia

Governatore
Distretto 2032 A.R. 2018 - 19

gianmichele.gancia@rotary2032.it

Lettera del Governatore

Care Amiche, cari Amici,

 

in questi primi quattro mesi del mio mandato ho visitato 33 Club e in ognuno ho cercato di mettere in pratica il motto presidenziale “siate di ispirazione”: con grande entusiasmo, ho constatato che, in realtà, spesso sono stato io ad essere ispirato da tutti i progetti che i Club e i Rotariani realizzano.

Ho avuto modo di visitare progetti importanti a favore di realtà molto presenti sui nostri territori, di conoscere progetti rivolti a comunità lontane sempre con lo scopo di migliorare la vita di persone meno fortunate di noi, di analizzare la fattibilità di progetti dedicati ad uno o più obiettivi prioritari del Rotary.

Ogni progetto è frutto dell’impegno, della fantasia, dell’abilità, della professionalità dei Rotariani, della collaborazione con altre organizzazioni che ci sono vicine, ma è anche frutto del supporto della Fondazione Rotary, che mediante un sistema virtuoso di cofinanziamento ci permette di essere al servizio delle persone e dello sviluppo delle comunità.

 

Ho avuto occasione di incontrare rotariani, educatori, formatori, assistiti, famiglie, tutti entusiasti del sostegno ricevuto; più realizzazioni e più progetti ho visto, più mi sono appassionato alla nostra Fondazione, convincendomi sempre più che il Rotary, oggi, è quello che è proprio grazie al suo aiuto.

Charity Navigator, una delle maggiori agenzie di valutazione delle associazioni umanitarie, inserisce la Fondazione Rotary, con il punteggio 100/100, tra le più efficienti e trasparenti organizzazioni umanitarie, con un’incidenza di solo il 6% dei costi di gestione sulle donazioni ricevute.

Dobbiamo essere orgogliosi della nostra Fondazione. Sosteniamola con continuità e convinzione, partecipiamo numerosi, il prossimo 24 novembre a Imperia, al Seminario Fondazione Rotary con tema “Le Fondazioni motore dell’ispirazione”!

 

Il Rotary dedica il mese di novembre alla Fondazione Rotary; tutto nacque infatti nel novembre del 1917 ad Atlanta alla Convention 1916-1917, quando Arch Klump gettò il primo seme dell’attuale Fondazione; da allora la Fondazione trasforma le nostre donazioni in progetti sostenibili e capaci di migliorare la qualità della vita delle persone.

In questi cent’anni, la Fondazioni Rotary ha investito più di 3 miliardi di dollari per ridurre del 99,9% i casi di poliomielite nel mondo, per fornire alle persone e alle comunità più disagiate progetti di servizio che risolvano questioni fondamentali come l’accesso alla buona sanità, alle strutture igieniche e alla formazione di base per tutti, che sostengano le economie locali e concorrano alla risoluzione dei conflitti.

 

Però, nonostante questo, spesso per distrazione, teniamo in poco conto il valore della nostra Fondazione, la finanziamo in modo insufficiente, non stimiamo correttamente le opportunità positive che ci offre per rendere più incisivi i nostri progetti che rientrano nelle aree di intervento del Rotary, raddoppiando e più che triplicando i budget dei nostri Service.

 

La Fondazione Rotary deve essere sostenuta in modo tale che possa svolgere efficacemente il suo ruolo; ogni Club, ognuno di noi, deve contribuire a finanziare la Fondazione, essere convinto che la propria donazione faccia la differenza, vada direttamente a sostenere chi ha più bisogno del nostro aiuto.

Le nostre donazioni alla Fondazione contribuiscono a regalare ad ogni bambino un mondo senza poliomielite, a finanziare la formazione degli edificatori di pace, a permettere l’accesso all’acqua potabile, a sostenere e a proteggere le donne e i loro figli.

 

Contribuire alla Fondazione Rotary non è solo un dovere, ma per ognuno di noi è un privilegio, perché i fondi che doniamo ci permettono di fare del bene nel mondo, perché in qualche parte del mondo, vicino o lontano da noi, persone che non conosceremo mai possano migliorare la loro vita grazie a noi e alla nostra Fondazione, che ci consente di realizzare cambiamenti sostenibili e duraturi orando nel modo più efficiente possibile.

Infine, non dimentichiamo che la Fondazione appartiene a tutti noi. Noi insieme, forniamo i finanziamenti per tutto il bene che la Fondazione Rotary fa nel mondo da oltre un secolo.

Affinché nel futuro tutto continui così, sosteniamo questa tradizione e siamo di ispirazione.

 

 

Gian Michele Gancia

 

 

 

Lettera di Novembre 2018

Seguici sui Social Network